Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_islamabad

Cooperazione economica

 

Cooperazione economica

RELAZIONI COMMERCIALI BILATERALI

 

L'Italia rimane importante partner commerciale del Pakistan, ed è il terzo più grande destinazione di esportazione del Pakistan all'interno dell'Unione europea dopo Gran Bretagna e Germania. Il volume degli scambi bilaterali Pakistan-Italia è attualmente di circa $ 1500000000 2014-15 in media. La maggior parte delle esportazioni pakistane verso l'Italia sono costituite da prodotti tessili e abbigliamento e abbigliamento in pelle. Circa il 90 per cento delle esportazioni del Pakistan verso l'Italia sono prodotti tessile-cuoio e legati e quasi la metà delle esportazioni italiane verso il Pakistan rientrano nella categoria di macchine e attrezzature. Il commercio bilaterale può naturalmente essere migliorata con più esportazioni di prodotti tessili dal Pakistan e l'importazione di macchine tessili in Italia, così come la cooperazione in altri campi. principali voci del Pakistan di esportazione sono tessuti di cotone, articoli confezionati tessuti di materie tessili, articoli di abbigliamento, prodotti chimici, prodotti in pelle e filati di cotone. Le principali voci di importazione provenienti da Italia includono macchinari e le sue parti, cereali e preparati cereali, prodotti medici e farmaceutici e grano.
Top 10 le importazioni italiane dal Pakistan durante il 2014-15 sono stati pari a $ 669.400.000

1. Cotone: 204.100.000 $
2. Altro tessile, abbigliamento indossato: 124 milioni di $
3. Abbigliamento (non a maglia o uncinetto): 85,1 milioni $
4. pelli grezze escluse le pelli: 73,2 milioni $
5. maglia o uncinetto abbigliamento: 60,5 milioni $
6. Olio: 34,9 milioni di $
7. Materie plastiche: 27 milioni di $
8. Cereali: 25,1 milioni di $
9. Calzature: 19,1 milioni di $
10. in pelle, articoli di budello di animali: 16,4 milioni $

Italia Top 10 le esportazioni verso il Pakistan durante 2014-15 pari a 389.100.000 $

1. Macchine, motori, pompe: 217.200.000 $
2. Pharmaceuticals: 45,5 milioni di $
3. Materie plastiche: 20,9 milioni di $
4. Apparecchiature elettroniche: 20 milioni $
5. ferro o di acciaio: 17,8 milioni di $
6. medicali, apparecchi tecnici: 16,2 milioni di $
7. Altri beni chimici: 13,5 milioni di $
8. Ferro e acciaio: 12,7 milioni di $
9. Olio: 12,7 milioni di $
10. Prodotti chimici organici: 12,6 milioni di $

Alla luce del crescente interesse italiano nel mercato pakistano riflessa da una crescente presenza italiana in Pakistan, esiste enormi opportunità per gli investitori italiani per allargare i loro investimenti in agricoltura e trasformazione dei prodotti agricoli, bestiame e prodotti lattiero-caseari, nell'industria alimentare, cuoio, tessile e il marmo, ecc .
Tra le maggiori industrie presenti con o senza investimenti diretti in Pakistan sono:
 Energia: Eni è presente in Pakistan dal 2000 ed è leader tra le compagnie petrolifere internazionali del paese in termini di esplorazione e produzione di gas, con 21 permessi di esplorazione e produzione.
 Difesa: Selex, Elettronia, MBDA Italia, Selex Sistemi Integrati;
    Farmaceutica: Chiesi, Angelini e Rotapharm;
 Sostanze chimiche: Saipem e altri;
 Metano: Landi Renzo, Faber & altri;
 Macchine, Attrezzature e impianti: tessile / cibo / precisione;
 Marmo, granito e cave: Pellegrini, macchine Dazzini, Luna Abrasivi e altri;
 Trasporti: New Holland, appartenente al Gruppo Fiat, Piaggio.

Per quanto riguarda il prossimo futuro, un sacco di interesse da parte di aziende italiane ed un grande potenziale può essere trovato nei settori delle energie rinnovabili e alternative, anche per la persistente carenza di energia elettrica nel paese, telecomunicazioni e infrastrutture / trasporti, con mega progetti in cantiere (compresi quelli relativi alla costruzione di Diamer Bhasha Dam e il prolungamento della Diga di Tarbela), che potrebbe corrispondere a grandi opportunità per le aziende italiane.

-------------------

Per ulteriori informazioni, si prega di consultare il recente ed aggiornata Country Report (Rapporto congiunto) dall'Ambasciata / Consolato
Disponibile al seguente indirizzo web: http://www.rapportipaesecongiunti.it/rapporto-congiunto.php?idpaese=132.


26